Ippodromi SNAITECH

Corse e spazi multifunzionali per il tempo libero

Gli ippodromi come spazi di aggregazione

Nella strategia di sviluppo di SNAITECH, gli ippodromi sono concepiti quali spazi di aggregazione in grado di fornire una vasta offerta di servizi – anche di intrattenimento – che li renda accessibili e “vivi” anche al di fuori delle giornate di corse.

Gli ippodromi di proprietà

SNAITECH è proprietaria di tre ippodromi italiani: gli impianti del trotto e del galoppo a Milano, con le aree che comprendono le piste di allenamento e le strutture per l’alloggio dei cavalli, e l’ippodromo del trotto di Sesana a Montecatini Terme.

La gestione di questi Comprensori Ippici sono affidati alla controllata Società Trenno Srl che nel 2016 ha festeggiato il 110° anniversario. Il Gruppo detiene anche partecipazioni significative negli ippodromi del galoppo di Pisa San Rossore e quello del galoppo e del trotto di Roma Capannelle. 

L’ippodromo Snai Sesana trotto di Montecatini Terme

Il complesso ippico di Montecatini Terme, oggetto di interventi di ristrutturazione e riqualificazione della capacità ricettiva e funzionale, compreso il miglioramento della pista da corsa e di allenamento, garantisce i massimi livelli tecnici e qualitativi sia nei confronti dei cavalli, guidatori, allenatori, proprietari e pubblico. L’ippodromo Snai Sesana del trotto di Montecatini Terme è uno dei principali impianti del centro Italia, molto radicato del contesto urbano e culturale della cittadina termale nonché di tutta la Val di Nievole a cavallo tra le provincie di Pistoia, Pisa e Lucca.

La stagione di corse è compresa da aprile ad ottobre e da fine giugno ad inizio settembre le corse si disputano in notturna. Il fulcro della stagione cade ogni anno nel 15 agosto, con il Gran Premio Città di Montecatini, corsa di Gruppo 1.E anche conosciuto come il “Gran Premio di Ferragosto” che rappresenta una vera e propria festa per tutti. Infatti ogni anno sono migliaia le persone che assistono alla spettacolare formula che prevede due batterie di qualificazione e una finale. La serata viene chiusa con gli spettacolari fuochi d’artificio del Sesana.

Grazie a significative sinergie attuate con il Comune di Montecatini, la stagioni di corse sono particolarmente ricche di appuntamenti, sia per quanto riguarda le corse ippiche, sia per gli eventi ospitati all’interno dell’ippodromo, sempre accompagnati da un’importante affluenza di pubblico. Nel 2016 l’Ippodromo Snai Sesana ha festeggiato il centenario della sua storia.

Anche in questo caso l’obiettivo è rendere l’ippodromo un luogo adatto a accogliere un pubblico variegato, bambini compresi. Infatti l’ippodromo mette a disposizione dei piccoli ospiti un parco giochi a loro riservato, con giostra, scivolo, pista per auto e altri giochi. In occasione dei Gran Premi sono attive altre iniziative sia dedicate ai bambini che agli adulti.

Ippodromo SNAI La maura

Il 9 maggio 2015 è stato inaugurato il nuovo ippodromo del trotto di Milano: si chiama La Maura, dal nome di una antica cascina lombarda che era presente nell’ampia porzione di terreno originariamente dedicato alle piste di allenamento per i cavalli purosangue.

Il nuovo impianto è “impatto ambientale minimo”: è stato realizzato utilizzando cubature già esistenti e recuperando materiali a “chilometro zero”, come ad esempio il sottofondo, il fondo della pista e lo steccato originale di San Siro trotto. Il tracciato è lungo 1.050 metri con la predisposizione per un prolungamento sino a un miglio (1.609,344 metri), la larghezza è 32 metri, compresi una via di fuga esterna e un open stretch interno da tre metri ciascuna: da subito si è caratterizzato per l’elevata velocità raggiunta dai trottatori, tanto da essere stata definita “una pista da record”.

Il pubblico ha a disposizione una comoda tribuna coperta da circa 400 posti, servizi di accoglienza e ristorazione, area scommesse e parcheggio interno: la ricettività complessiva dell’ippodromo è di circa 2.400 persone. I box permettono di alloggiare fino a 160 cavalli.

L’ippodromo La Maura è stato realizzato da SNAITECH S.p.A, proprietaria dell’area su cui sorge, ed è affidato per la gestione sportiva alla controllata Società Trenno, delegato del Mipaaf e gestore del complesso ippico di Milano. La condivisione del progetto con le associazioni di categoria, le parti sociali e con le istituzioni, ha consentito di riportare a Milano le corse al trotto.