Stato e Istituzioni

Snai è attiva in un settore rigidamente monitorato e regolato e intrattiene costanti rapporti con le istituzioni. Rispetto delle regole, trasparenza e collaborazione nel contrasto al gioco illegale sono i princìpi cui è ispirato il continuo dialogo dell'azienda con lo Stato.

Per mezzo dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Adm), parte del Dipartimento delle Finanze del Ministero dell'Economia, lo Stato regolamenta e monitora il settore dei giochi e delle scommesse. La gamma dei giochi è stabilita per legge e attribuita a singoli concessionari in seguito a gare pubbliche. All'Adm compete anche il controllo sul corretto operato dei concessionari.

8,5

miliardi di euro

NEL CORSO DELL'ANNO, LA RACCOLTA COMPLESSIVA HA CONSENTITO ENTRATE ERARIALI PER CIRCA

Snai, riconoscendo nella legalità un valore assoluto e conscia del risvolto sociale del suo operato, nell'attività quotidiana ricerca la massima collaborazione con le istituzioni. In quanto azienda concessionaria del settore giochi e scommesse:

  • contribuisce alla raccolta delle entrate erariali;
  • si impegna nel contrasto del gioco illegale;
  • promuove l'adozione di abitudini di gioco responsabili.

Il rispetto delle normative in tema di gioco sicuro non è che uno degli aspetti con cui Snai affianca le istituzioni nella salvaguardia e la tutela dei giocatori. La proficua integrazione dei terminali aziendali con le strutture informatiche di Sogei (società controllata dal Ministero dell'Economia) è un ulteriore esempio della ricerca di trasparenza e regolarità in ogni transazione che Snai persegue come obiettivi, per garantire ai consumatori un gioco sicuro e allo Stato il rispetto delle norme di legge.